BODY TO BE 2017
ottobre – dicembre 2017 |  Kinkaleri Prato

Body To Be è un progetto di Kinkaleri che riflette sulla performance contemporanea. Realizzato in collaborazione con altre realtà che si occupano di contemporaneità nell’ambito di MLZ – Kinkaleri/Dryphoto/[chi-na], il progetto nella sua terza edizione si immerge nella città scegliendo per il secondo anno come territorio di sperimentazione l’area del MacroLotto0 di Prato, proponendo una serie di appuntamenti con artisti che lavorano con la presenza e l’esperienza comunitaria e percettiva dei corpi.

Body To Be vuole attivare percorsi artistici pensati per il territorio, emersi progressivamente da fasi di produzione partecipata, coinvolgendo diversi elementi sociali in un unico contesto civico dove sperimentare forme collettive di condivisione pubblica. Attraverso un percorso di ricerca affidato ad artisti riconosciuti della scena nazionale e internazionale, saranno messi in atto momenti di scambio collettivo, promuovendo la proliferazione delle informazioni e delle esperienze. Dopo l’esperimento della scorsa edizione, Body To Be 2017 si immerge ancora una volta in un paesaggio complesso, proponendo una sorta di coabitazione con forme artistiche che incontrano in diverso modo il territorio. Il progetto si compone di una proposta di formazione partecipata e di trasmissione di saperi con artisti provenienti da diverse discipline per la condivisione e lo scambio laterale di conoscenze e pratiche, e una parte espositiva che affronta la questione della performance nella sua valenza pubblica, sociale, politica, con una proposta di azioni nello spazio pubblico.

Le azioni sono state pensate in alcuni spazi pubblici e privati della città e in particolare nel contesto urbano del MacroLottoZero, dislocate in vari luoghi ad alto tasso di presenza. Sottolineando la necessità di tempo e spazio condivisi, Body To Be 2017 ospiterà da Ottobre a Dicembre il lavoro di Cristian Chironi dal titolo “Street View”, una produzione per l’area del MLZ e il progetto Nobody’s Business; il progetto si estenderà in diversi spazi attivi della città con una politica open-studio in cui il pubblico è invitato a partecipare a tutte le sessioni come osservatori e testimoni dell’evento, Sarà inoltre attivato con il Liceo Carlo Livi, istituto che ha sede nel quartiere Macrolotto0, un progetto di alternanza scuola lavoro con un gruppo di studenti che seguiranno le varie fasi del progetto. Sono previsti degli incontri della classe con gli artisti invitati con l’obiettivo di favorire nuove opportunità di crescita culturale e professionale nelle nuove generazioni relativamente alle arti visive contemporanee.

progetto Kinkaleri

guarda il programma completo

www.kinkaleri.it/BODY-TO-BE

Phentermine375mg.net