JEAN-FRANCOIS LAPORTE, CARLO BARBAGALLO, EMILIO BERNE’

4 marzo 2016 | 22.00

———————–

La musica di L.B.B. è un muro di suono di materia tangibile, al confine tra free jazz, noise e rock, nel solco della tradizione sincretica dell’avanguardia sperimentale. Un grandioso spazio di libertà emerge da questa esplosione di energia sonora interamente improvvisata, un luogo abitabile per l’elevazione.

Jean-François Laporte (Montreal): strumenti analogici autocostruiti in feedback
Carlo Barbagallo (Siracusa): chitarra
Emilio Bernè (Torino): batteria

JEAN-FRANÇOIS LAPORTE
Jean-François Laporte è un artista originario del Québec, attivo sulla scena contemporanea dagli anni Novanta. La sua ricerca mostra un approccio ibrido volto all’integrazione tra arti sonore, composizione musicale, performance, interpretazione, istallazione e arti digitali. Formatosi inizialmente all’Université de Montréal e successivamente all’IRCAM (Parigi), costruisce la sua prospettiva compositiva sulla base dell’ascolto attivo e sull’osservazione della realtà di ciascun fenomeno.
Sperimentatore, compositore, performer e costruttore di strumenti, a partire dal 2013 si è dedicato in particolare allo sviluppo di strumenti che utilizzano varie configurazioni di dispositivi piezoelettrici preparati, feedback, oggetti vibranti e computer. In tutti i casi, gli strumenti occupano intenzionalmente uno spazio ai limiti del controllo umano – mantenendo, nonostante la loro estrema sofisticazione, un elemento di organicità primitiva affine a quella dei processi naturali. Nell’utilizzare questi strumenti elettrici, il corpo si fa esso stesso parte del processo.
Dal suo esordio nel 1993, ha composto più di sessanta opere che sono state presentate e suonate in prestigiosi contesti internazionali. Ha inoltre ricevuto numerosi premi, di cui diversi dal Conseil québecois de la musique (CQM), nonché il primo posto ai premi Luigi Russolo (2003) e Città di Udine (2004).  È il fondatore e direttore della Productions Totem contemporain (PTC).

http://totemcontemporain.com
http://www.electrocd.com/en/bio/laporte_je/

CARLO BARBAGALLO

Musicista, compositore, ingegnere del suono e produttore, ha sempre registrato la propria musica esplorando le possibilità della registrazione creativa. Ha pubblicato le sue opere soliste e le sue produzioni attraverso l’etichetta digitale fittizia Noja Recordings, da lui creata. È membro fondatore di svariati progetti musicali (tra cui Suzanne’Silver e Les Dix-Huit Secondes) appartenenti ad aree stilistiche differenti, dal “pop”ular al post-rock, dall’improvvisazione all’elettronica. Dal 2012 si dedica in particolar modo alla musica elettroacustica: è cofondatore di CoMET e ha collaborato con Andrea Valle, Quartetto Maurice, Mika Vainio (Pan Sonic), Tomoko Sauvage, Noise Delivery, Olympian Gossip, Mediterraneo Radicale, Studiolo Laps e altri. I suoi lavori elettroacustici sono stati presentati in festival internazionali e conferenze quali ICMC, CIM, EmuFest, Biennale Musica Venezia, Di_Stanze, PIARS.
http://nojarecordings.tumblr.com

EMILIO BERNÈ

Batterista, compositore, improvvisatore. Il suo stile batteristico trae ispirazione da una mistura di musica black, metal estremo, free jazz e influenze elettroniche derivate dalla scena noise. Ha suonato negli Stati Uniti, in Germania, Danimarca, Austria, Serbia, Francia, e ha collaborato con Jean-Francois Laporte, Gianni Gebbia, Utku Tavil, Eavind Kang, Tom De Testa, Artur e Sebastian Smolyn. Dal 2005 è coinvolto in diversi collettivi di improvvisazione: Crossroad (Napoli), Multiversal (Berlino/Copenaghen), Noise Delivery (Torino), Franco Ferguson (Roma).

Phentermine375mg.net