Roberto Castello/Aldes
BONDAGE (chissà cosa penserebbe di me) primo esperimento da “Nel disastro”

21 dicembre 2010 | h21

———————–

Chiacchiera e socialità senza contenuto.
“Nel disastro” è ottavo capitolo de “Il migliore dei mondi possibili”, quello dedicato alle vite degli individui. Di qui il titolo. E’ uno spettacolo corale che attraverso la danza, la voce e la parola da vita ad una surreale e grottesca rappresentazione delle tragedia individuale e del disastro collettivo di un tempo e di un paese sconcertanti.
Con autoironia feroce “Nel disastro” deride la fallocentricità dei rapporti. Attraverso un meccanismo di amplificazione di dati autobiografici e intimità svelate, gli interpreti danno vita, non a personaggi, ma alle ansie, inquietudini, fragilità, debolezze, desideri, inadeguatezze, dolore e nevrosi di questo tempo.
Una riflessione sul senso del vivere contemporaneo, o forse più esattamente, sulla sua assenza, strutturata in una sequenza di assoli intervallati da brevi scene collettive.

.
con Caterina Basso, Claudia Catarzi, Mariano Nieddu, Stefano Questori / durata variabile

Roberto Castello/Aldes: Aldes produce opere di sperimentazione coreografica fra danza, arti visive e nuove tecnologie e realizza spettacoli, installazioni, performances, manifestazioni e video sul corpo, sul movimento e sulla loro rappresentazione. I nostri progetti sono caratterizzati da una particolare attenzione al rapporto fra azione coreografica e spettatori, quindi a tutte quelle forme di danza contemporanea che hanno connotati non convenzionali e sperimentano nuove forme di rapporto spazio/temporale fra spettatori e opere.

Premio Ubu 2003 sez. teatro – danza per “Il Migliore di mondi possibili”

.
http://www.aldesweb.org/

Phentermine375mg.net